novità

novità (367)

Martedì, 17 Maggio 2016 14:11

sciopero nazionale 20 maggio 2016

Pubblicato da

Al personale docente

 

Al personale Ata

 

Alle famiglie

 

Tutte le sedi

Oggetto:– sciopero nazionale 20 maggio 2016 per l’intera giornata del  personale del comparto scuola e area V della dirigenza scolastica.Flc/Cgil, Cisl/scuola, Uil/scuola, Snals/Confsal.

Vista la comunicazione in allegato, relativa all’indizione dello sciopero del personale del comparto scuola e area V della dirigenza scolastica  da parte delle organizzazioni sindacali  di cui all’oggetto della presente comunicazione, si invitano i fiduciari a voler curare con la massima sollecitudine la procedura relativa alla comunicazione scritta alle famiglie degli alunni del seguente avviso, con controfirma del genitore e curare l’organizzazione interna.

Da comunicare alle famiglie

SI COMUNICA CHE A SEGUITO DELLA PROCLAMAZIONE DI SCIOPERO DELLE ORGANIZZAZIONI SINDACALI flc/cgil, cisl/scuola,uil/scuola,snals/confsal  PER TUTTO IL PERSONALE DEL COMPARTO SCUOLA E AREA V DELLA DIRIGENZA SCOLASTICA  PER VENERDI’ 20 MAGGIO 2016 NON E’ GARANTITO IN TALE GIORNO IL NORMALE SVOLGIMENTO DELLE ATTIVITA’ SCOLASTICHE

I GENITORI SONO INVITATI AD ACCOMPAGNARE PERSONALMENTE A SCUOLA I  PROPRI FIGLI ED ASSICURARSI DELLE MODALITA’ DI FUNZIONAMENTO DELLA SCUOLA

F.TO  la dirigente scolastica

Dott.ssa Marzia Giulia NICCOLI

Allegato : comunicazione proclamazione sciopero

                                           

La Dirigente Scolastica

Dott.ssa  Marzia Niccoli

                                                                                                                       ( Firma autografa sostituita a mezzo stampa ex art.3 comma 2 DLGS 39/93)

Domenica, 15 Maggio 2016 07:53

Grande successo dell'iniziativa Donacibo. Riflessioni

Pubblicato da

Si è conclusa venerdì 13 maggio 2016 la settimana dedicata al progetto, Donacibo, il Viaggio.

Il progetto prevedeva la raccolta di cibo da parte degli alunni e delle loro famiglie da donare alla Caritas di Ivrea.

Un viaggio in tutte le undici sedi dell'Istituto Comprensivo di Pavone che ha permesso di concretizzare la Catena della solidarietà, anelli virtuosi che rappresentano il nostro Istituto, i cinque comuni, le associazioni del territorio, stretti nel patto della solidarietà sul territorio.

Si tratta di un progetto nato tre anni fa nelle sole scuole dell'infanzia di Samone e Fiorano, poi lo scorso anno esteso anche alle altre due scuole dell'infanzia dell'Istituto, quelle di Pavone e Banchette e quest'anno esteso e realizzato in tutti i plessi.

La risposta  delle famiglie e degli alunni  è stata più alta di ogni aspettativa, permettendo di offrire alla Caritas notevoli quantità di cibi a lunga conservazione che serviranno a famiglie in difficoltà del territorio.

Un viaggio che questa settimana ho personalmente e con emozione condiviso con Emiliano Ricci, Direttore della Caritas di Ivrea e Ugo Berti, volontario Caritas, condiviso con i sindaci di Pavone Alessandro Perenchio, Banchette Franca Sapone, di Fiorano Laura Fogliato, di Samone Lorenzo Poletto e molti assessori e consiglieri comunali, con la sezione Alpini, con i bambini e con gli insegnanti, e terminato presso la scuola media di Banchette con una festa aperta anche a tutti i genitori.

Ogni sede ha organizzato il percorso ed il momento di scambio in modo curato e diverso: ricordo fra gli altri la scatola in cartapesta della maestra Mariangela e il pranzo allestito di Banchette primaria, i canti, le interviste i cartelloni e i disegni dei bambini dell'infanzie, le immagini dei bambini dell'Africa alla scuola primaria di Pavone, la piramide alimentare della scuola primaria di Samone, il Ricettario digitale, le uova dipinte e l'arca della condivisione delle medie di Banchette...

Ma soprattutto gli occhi, gli occhi dei bambini e dei ragazzi dell'Istituto che attenti e curiosi ascoltavano gli interventi degli ospiti che spiegavano loro il funzionamento della Caritas, dove concretamente andranno i cibi raccolti ed i nuovi progetti di cui si stanno gettando le basi, che cantavano per noi e fieri ci mostravano il lavoro svolto.

Il senso del nostro lavoro, il senso del lavoro degli insegnanti, la parte più bella.

Un viaggio che abbraccia idealmente in un percorso unitario i bambini dai tre ai quattordici anni e che si sviluppa come educazione ai valori etici di crescita e cittadinanza attiva e anche didattici di educazione alimentare, educazione alla salute, ma trasversale poiché ha investito molte discipline, dal canto, al disegno, dalle letture antologiche alle scienze.

Un viaggio in un treno simbolico di crescita in cui i pilastri sono la conoscenza, la fratellanza ma anche la passione, l'investimento emotivo.
Un luogo scuola in cui i valori contano, in cui cerchiamo di essere concreti ed affidabili.
Rinnovare l'impegno per una scuola formativa.
Un evento condiviso che desidera riportare all'attenzione su ciò che a scuola si fa, scuola dove ognuno di noi ė motore e protagonista.

Non sempre è facile riuscire a dare la giusta visibilità a ciò che ogni giorno impegna gli insegnanti, a raccontare alle famiglie e al territorio quanto viene svolto.

La settimana appena terminata rappresenta per questo percorso, il frutto, l'evento conclusivo ma dietro il lavoro didattico è sviluppato ogni giorno e passa anche per i ragazzi dall'impegno, dalla fatica, dal cadere a volte per potersi rialzare più consapevoli, perchè ogni cammino di crescita significa camminare guardando una vetta.

E significa farlo in cordata, con le famiglie innanzitutto, in una rete ma che funziona soprattutto se c'è fiducia, se si guarda al bicchiere mezzo pieno.

Solo così possiamo creare capitale umano e quindi sociale.

 

Un seme di solidarietà e valori etici che può germogliare in ogni bambino e ragazzo.

 

A tutte le famiglie dei bambini un caloroso ringraziamento per aver condiviso, un gesto piccolo e molto semplice di solidarietà concreta, che porta in sé tuttavia un grande valore educativo alla condivisione e alla responsabilità.

Grazie a tutti gli insegnanti e soprattutto a Enrica Defilippi, ideatrice e referente del progetto e Angela Nucera che lo ha curato per la scuola media e alla Dirigente Scolastica Marzia Giulia Niccoli che ha promosso l'iniziativa.

 

Ma soprattutto un invito a guardare anche il bello.

 

Rimando all'articolo precedente QUI per le date dell'evento e alle pagine delle sedi per le fotografie e le descrizioni dei diversi eventi.


Immagine: la scatola del cibo condiviso realizzata dalle bambine dai bambini della scuola dell'infanzia di Fiorano Canavese con l'illustrazione della fiaba Marilù e i cinque sensi.

Accanto la Catena della solidarietà.


"C’era una volta, tanto tempo fa, una bambina di nome Marilù. Era veramente una bambina simpatica e noi due eravamo grandi amici.
Per prima cosa, però, credo sia il caso che io mi presenti, in modo tale che voi possiate sapere chi vi sta per raccontare questa storia.
Per la maggior parte delle persone io sono semplicemente un albero, un normale albero, una quercia per la precisione. Per alcuni, però, e Marilù è tra questi, io sono invece un albero molto speciale: un albero parlante.
Sì, perché quando qualcuno mi rivolge una domanda, e i bambini in verità sono quelli che lo fanno più spesso, io rispondo.
Ho un modo tutto mio di rispondere, un modo che piace molto ai bambini: io parlo utilizzando le filastrocche. Le filastrocche sono la mia passione perché sono divertenti, non sprecano le parole e hanno le rime, come le poesie e le canzoncine. È proprio grazie a questa mia passione e a questo mio modo di parlare che quelli che mi conoscono bene mi chiamano: l’albero delle filastrocche.
Bene, allora, torniamo all’inizio. Come vi stavo dicendo…"

                  Tratto da Marilù e i cinque sensi

 

La vicepreside 

Maria Paola Borriello

 

Venerdì, 13 Maggio 2016 22:18

Campionati internazionali giochi matematici

Pubblicato da

14 Maggio 2016

CAMPIONATI INTERNAZIONALI

DI GIOCHI MATEMATICI

Centro PRISTEM - Università Bocconi

MILANO

"Logica, intuizione e fantasia

I "Campionati internazionali di Giochi matematici" sono gare matematiche … e per affrontarle, non è necessario conoscere particolari formule e teoremi, ma occorre una voglia matta di giocare, un pizzico di fantasia e quell'intuizione che fa capire che un problema, apparentemente molto complicato, è in realtà più semplice di quello che si poteva prevedere. 

Un gioco matematico è un problema con un enunciato divertente e intrigante, che suscita curiosità e la voglia di fermarsi un po' a pensare. 

Rappresenteranno l’IC PAVONE due alunni per la categoria C1

Di Silvestro Lorenzo della sede di Pavone Canavese

Accattino Marta della sede di Banchette

A ciascuno di loro l’augurio di svolgere in modo soddisfacente i giochi della gara!

…e gli auguri dall’IC Pavone

Ref. Prof. Olivia Dalmasso 

 

la vicepreside

maria Paola Borriello

Giovedì, 12 Maggio 2016 18:05

Gara a squadre di giochi matematici

Pubblicato da

Giochi di Rosi

GARA A SQUADRE DI GIOCHI MATEMATECI

per le classi prime e seconde

Sede di Banchette

4 e 5 maggio 2016

 

giochi di rosi

 

CLASSIFICA

  

 

Gruppo

classi

quesiti corretti

punti

ordine

classifica

 

prime

   

di consegna

1

Biava, Biasibetti, Bianco,Porrino

1B

5

11

2

Catania, Miled, Nicolino, Righino

1C

5

11

3

Olivetti, Enrico, Andorno, Martinengo

1A

4

9

13°

4

Accattino, Rossetto, Rotella, Guerrini L.

1E

4

8

5

Guenno, Massa, Castello, silipo Caliò

1D

4

8

6

Balma Costenaro, Guerrini G., Ariotto

1E

4

8

10°

7

Patrucco, Gelmetti, Stefanon, Scariano

1A

4

8

14°

8

Gora, Simeone, Del Podio, Di Gerardo

1B

3

7

9

Dimino, Duregon, Nicorescu, Ferro

1C

4

7

12°

10

Vian Molina, Valpede, Cipelli

1D

3

6

11°

11

Fre, Antonietti, Zara L. Marta

1A

3

6

12

Riviero, Zilian, Valimberti, Colonna

1D

3

6

13

Garda, Fagone, Miosi

1B

3

6

14

Bovio, Rendiniello, Benso, Muraca

1C

2

3

15

Mondini, Mattè, Cellerino, Vincon

1E

2

3

11°

           
   

classi

     

classifica

 

seconde

     

1

Accattinino, DeNInittis, Ganio Mego, Pistelli

2E

4

9

2

Marco, Humphreys, Tappero, Cignetti

2A

3

6

3

Cancila, Gamba, Verlezza, Calderaro

2B

2

4

4

Bonin, Glauda, Pasquariello,Ziliani

2E

2

4

5

Boffa, Ceron, Bianco, Vella

2C

2

3

6

Gaudi, Sardaro, Bandiera, Russo

2A

2

3

7

D'Agostini, Tessiore, Mabrito, Shkambi

2C

1

2

Martedì, 10 Maggio 2016 19:59

Successo al PROGETTO BIM energeticamente SOSTENIBILI

Pubblicato da

La classe 3A della scuola Media di Banchette dell'Istituto comprensivo di Pavone ha oartecipato e vinto il PROGETTO BIM  energeticamente SOSTENIBILI con un bellissimo racconto pubblicato su un volume che raccoglie tutti i lavori presentati.

"Il percorso progettuale “Energeticamente sostenibili” che intende dare continuità e sviluppo a quanto il Bacino Imbrifero Montano della Dora Baltea Canavesana ha avviato nel corso di questi anni sul territorio al fine di accrescere maggiormente la consapevolezza della cittadinanza e aiutare gli studenti a integrare nel loro bagaglio culturale informazioni, prospettive, scenari, criticità e opportunità in merito alle tematiche energetiche. L’obiettivo della newsletter è divulgare notizie ed eventi inerenti l’energia, sensibilizzando il territorio in merito alla sostenibilità e al risparmio energetico. Il progetto coinvolge 10 scuole per un totale di 16 classi localizzate nei comuni di Baldissero Canavese, Banchette, Bollengo, Borgofranco d’Ivrea, Chiaverano, Parella, Quincinetto, Rueglio, Vico Canavese e Vistrorio per un numero complessivo di studenti che raggiunge le 300 unità.
Le attività svolte con il mondo scolastico consistono in un mix dImmagine7i lezioni interattive e di attività ludico-didattiche, al fine di stimolare gli studenti su tematiche legate all’energia e alla sostenibilità ambientale. Inoltre, a compimento del percorso progettuale, è prevista la realizzazione del “Terzo festival del risparmio energetico e delle energie rinnovabili”, per la divulgazione di informazioni, di materiale illustrativo per la riduzione dei consumi energetici in casa e di possibili interventi di riqualificazione energetica. In occasione del festival si organizzeranno delle azioni dimostrative e dei laboratori educativi dedicati al mondo scolastico e saranno coinvolti professionisti del settore energetico, chiamati ad esporre i propri prodotti e informare la cittadinanza in merito ad aspetti tecnico-applicativi".

dal sito www.bimdorabaltea.it 

 

Vi aspettiamo per la presentazione dei lavori e la premiazione!

Sabato, 30 Aprile 2016 11:04

Settimana del Donacibo

Pubblicato da

Per una scuola etica, che metta al primo posto la solidarietà, la condivisione, il senso del dono, l'eliminazione degli sprechi, l'amicizia e la fratellanza.

Perchè si impari a guardare all'altro, a crescere insieme, a costruire un senso civico comune.

Ai genitori

Agli alunni

Ai docenti

Nell’ambito del progetto “La scatola del cibo condiviso nell’arcobaleno della salute”, si comunica  il calendario della Settimana Donacibo, a cui fa seguito quello della Manifestazione “Viaggio Donacibo”:

  • Settimana del Donacibo dal 02/ 05/2016  al  06/05/ 2016

Chi vuole partecipare può portare  prodotti alimentari non deperibili (farina, zucchero, pesce e carne in scatola, pelati e sughi, pasta e riso, legumi, frutta e verdura in scatola, caffè ecc.),  nel punto di raccolta della propria scuola.

L’ultimo giorno sono gradite offerte per la raccolta di frutta e verdura fresche.

  • Manifestazione “Viaggio Donacibo
      • Banchette:

                    Infanzia                                   09/05/ 2016  ore 9:45

      Primaria                                  09/05/ 2016  ore 11:00

      Media                                      13 /05/ 2016  ore 16:30 

    • Pavone:

                    Infanzia:                                 10/05/ 2016  ore 9:45

      Primaria:                                10/05/ 2016  ore 11:00

      Media:                                    10/05/2016  ore 12:00

    • Samone:

                    Infanzia                                  12/05/ 2016  ore 9:45

      Primaria:                                12/05/ 2016  ore 11:00

      Fiorano:

      Infanzia                                  13/05/ 2016  ore 9:45

    • Lessolo:

      Primaria                                 13/05/2016  ore 11:15

      Media                                     13/05/ 2016  ore 11:15

                     

Alla manifestazione parteciperanno i Sindaci dei comuni di Banchette, Fiorano, Lessolo, Pavone e Samone.

Il cibo donato sarà consegnato alla Caritas di Ivrea alla presenza del sindaco, della Dirigenza, dei genitori (dove sono stati invitati) e del volontario della Caritas.

Cordiali saluti

La referente

Enrica Defilippi

 

Siete tutti invitati a partecipare alla raccolta!

La vicepreside

Maria Paola Borriello

Venerdì, 29 Aprile 2016 12:41

Insieme per Educare. Incontro per genitori

Pubblicato da

L'Istituto Comprensivo di Pavone organizza con l'Associazione Abele un incontro per i genitori

 

INSIEME PER EDUCARE

premesse e metodo per un’alleanza educativa

 

Martedì 10 Maggio 2016

ore 17 - 19

presso

Scuola Secondaria di 1° grado "Pertini" di Banchette

 

In collaborazione con Associazione Gruppo Abele Onlus

 

La vicepreside

Maria Paola Borriello

Lunedì, 25 Aprile 2016 15:38

Concorso: Un posto in cui SOstare

Pubblicato da

 Si è svolto sabato 23 Aprile allo ZAC (Zone Attive di Cittadinanza), luogo di aggregazione presso il Movicentro di Ivrea, la premiazione del concorso "Un posto in cui SOstare".

Il concorso, organizzato dalle scuole secondarie di primo grado dell'I.C. Azeglio era rivolto alle classi prime delle scuole secondarie di primo grado del territorio che potevano partecipare con un massimo di cinque cartoline.

Hanno partecipato al concorso ben 23 scuole anche di fuori regione.SOSTARE3

L’obiettivo era di coinvolgere gli allievi in una rivalutazione dei luoghi reali o immaginari in cui si sta bene, potendoli condividere con altri ragazzi, per far viaggiare un pensiero attraverso la cartolina, un mezzo di comunicazione diverso rispetto a quelli ora più utilizzati e che collega il senso del viaggio e di un tempo più lento. 

SOSTARE1Sono arrivate 362 cartoline che sono state esposte presso il centro ZAC con un allestimento di grande suggestione.

Il concorso è stato anche l'occasione di creare una rete virtuosa fra tutti gli insegnanti di educazione artistica del territorio.

La giuria ha premiato con libri e materiale scolastico, le prime cinque cartoline, fra le quali al quarto posto, figura quella in fotografia, realizzata da Manuele, Sara, Vittoria, Marta e Gaia della classe 1D Scuola secondaria di primo grado di Banchette.SOSTARE2

Complimenti ai nostri alunni!

E complimenti alla loro prof.ssa Daniela Palugan che ha reso possibile la partecipazione di tutti gli alunni delle classi attraverso cartoline realizzate a gruppi.

La dirigente Scolastica dell'iC di Burolo dott.ssa Apollonia Pennisi ha reso disponibile la mostra in un viaggio itinerante in continuità con il senso del concorso.

Nel mese di maggio le cartoline saranno quindi ospitate presso il nostro Istituto e sarà organizzato un momento in cui verranno comunicati i vincitori del concorso Diario Scolastico 2016/17, a breve le date.

La vicepreside

Maria Paola Borriello

Nell'ambito del progetto “La scatola del cibo condiviso nell’arcobaleno della salute” l’importante intervento del gruppo  Alpini di Pavone il giorno  21 aprile 2016 presso i locali della scuola dell’Infanzia di Pavone.

Tale intervento sul tema “L’alimentazione nella Grande Guerra” è finalizzato dare continuità al percorso didattico in chiave storico-culturale, accattivante strumento di correlazione tra passato e presente per aiutare ad apprezzare la pace.

Interessati curiosi e attenti i bambini!

 

La Vicepreside 

Maria Paola Borriello

Dai pensieri di Pace per una vita meravigliosa all’Arcobaleno della Salute

Un bentornato di sorrisi e voci gioiose colorano il salone della nostra scuola alla presenza del gruppo degli alpini e della VicePreside per proseguire il percorso intrapreso nella festa di Natale con “ I nostri pensieri di pace per una vita meravigliosa” (in collaborazione  con il sig. Costa Guglielmo in veste di Babbo Natale),  in un simbolico viaggio  di ricerca-azione sul tema “L’alimentazione nella Grande Guerra”.

Passato e presente sono stati collegati in particolare dall’alpino Guglielmo Costa, ricostruendo con passione attraverso foto, oggetti e racconti un periodo assai lontano e tuttora a noi vicino. Con la guerra cambiano molte cose, anche le abitudini della vita. Il cibo di tutti i giorni diventa uno dei grossi problemi per tutti. Dopo l’ascolto, catturato da alcuni oggetti come il gavettino per bere  vino, caffè e latte; la gavetta grande  per trasportare minestrone,  pasta, bistecche; la borraccia con l’acqua e quella con la grappa per sfidare il freddo e il gelo della notte e la scatoletta con pastiglie per i momenti di malattia, emergono  le domande spontanee dei bambini  e poi le loro rappresentazioni grafiche dove cibo e armi si alternano, diventando cornice del nostro arcobaleno della salute per apprezzare la pace e gli aspetti belli del presente.

Un mosaico di informazioni che ha dato forma a un contesto stimolante e cooperativo, una occasione per documentare  le competenze storiche anche negli aspetti valoriali.

La referente

Enrica Defilippi

Domenica, 24 Aprile 2016 15:13

Il 25 aprile a Banchette

Pubblicato da

Importanti i momenti di celebrazione del XXV Aprile a Banchette insieme all'amministrazione Comunale.

Venerdì 22 aprile 2016 le classi terze della scuola secondaria di primo grado di Banchette sono state invitate presso il pluriuso del Comune. Lì una rievocazione dei personaggi chiave e simbolo della seconda Guerra mondiale grazie all'interpretazione teatrale di due attori ed un musicista. Quindi la lettura delle lettere di martiri della Resistenza canavesani da parte degli alunni. Commoventi e intense le parole della staffetta Liliana Curzio che quindicenne, era impegnata per i valori di libertà e democrazia, infine l'orazione del Sindaco Franca Sapone.

Al pomeriggio i bambini della scuolaprimaria di Banchette, dedicata a Walter Fillak,hanno letto poesie e ricordi. Quindi vi è stata la deposizione della Corona d'alloro da parte del Sindaco.

La giornata è stata organizzata dall'assessore all'istruzione del Comune Lina Pasca che ha anche consegnato ai bambini della scuola primaria di Banchette un libro in cui sono stati raccolti tutti i disegni realizzati nell'ambito dell'iniziativa "La guerra non mi piace. Io voglio la pace" realizzati dopo gli attentati di Parigi con l'insegnante Mariangela Cracco. Una graditissima e inaspettata sorpresa!

I ragazzi sono stati preparati con cura e partecipazione dagli insegnanti delle scuole primaria e media di Banchette dell'Istituto Comprensivo di Pavone. 

La Vicepreside

Maria Paola Borriello

Martedì, 19 Aprile 2016 12:18

"Scuole belle" alle medie di Pavone

Pubblicato da

Si sono completati i lavori di tinteggiatura della scuola media di Pavone grazie al progetto MIUR Scuole Belle.

Sono stati dipinti con colori pastello nelle tonalità dell'arancio, del verde e del giallo, tutte le aule, l'atrio e i corridio sia del piano terra che del primo piano.

In allegato le fotografie dei locali

La vicepreside

Maria Paola Borriello

Si comunica con piacere che il progetto in oggetto dell'Istituto Comprensivo di Pavone ha ottenuto il finanziamento di euro 22.000,000

Si riporta la comunicazione dell'Ufficio Regionale del Piemonte e in allegato il bando del progetto

Prot. n. AOODGEFID/5713 

Fondi Strutturali Europei – Programma Operativo Nazionale “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020.

Avviso pubblico rivolto alle Istituzioni scolastiche statali per la realizzazione di ambienti digitali, Prot. n. AOODGEFID/12810 del 15/10/2015. Asse II Infrastrutture per l’istruzione – Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) - Obiettivo specifico – 10.8 – “Diffusione della società della conoscenza nel mondo della scuola e della formazione e adozione di approcci didattici innovativi” – Azione 10.8.1 Interventi infrastrutturali per l’innovazione tecnologica, laboratori di settore e per l’apprendimento delle competenze chiave. Autorizzazione dei progetti e Impegno di spesa.

Si fa riferimento all’Avviso prot. n. AOODGEFID\12810 del 15 ottobre 2015, emanato nell’ambito del Programma Operativo Nazionale Plurifondo “Per la Scuola - competenze e ambienti per l’apprendimento”, a titolarità del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, approvato da parte della Commissione Europea con Decisione C(2014) n. 9952 del 17/12/2014.

Nell’ambito del PON l’obiettivo “Diffusione della società della conoscenza nel mondo della scuola e della formazione e adozione di approcci didattici innovativi” è perseguito attraverso una forte integrazione tra investimenti finanziati dal FSE per la formazione e il miglioramento delle competenze e dal FESR per gli interventi infrastrutturali.

L’obiettivo specifico 10.8, ed in particolare l’azione 10.8.1, indicata in oggetto, si realizza attraverso le seguenti attività:

potenziamento delle dotazioni tecnologiche e degli ambienti di apprendimento delle scuole, in stretto legame con l’edilizia scolastica per la creazione di ambienti di apprendimento adeguati alle esigenze di flessibilità dell’educazione nell’era digitale;

sostegno, in linea con l’Agenda Digitale per l’Europa e con il Piano Nazionale Scuola Digitale, al processo di digitalizzazione della scuola.

Ciò premesso, a conclusione dell’esame di ammissibilità e di valutazione effettuata da questo Ufficio sulla base dei criteri definiti nel citato avviso, è stata elaborata la graduatoria delle Istituzioni scolastiche che hanno presentato la propria proposta ed i cui progetti sono stati dichiarati ammissibili al finanziamento.

In base alle risorse disponibili a valere sull’Asse II del PON, nel rispetto della graduatoria definitiva approvata con prot. AOODGEFID/5577 del 21 marzo 2016, pubblicata sul sito dei Fondi Strutturali programmazione 2014/2020, sono stati individuati i progetti finanziabili il cui importo complessivo per la Regione PIEMONTE ammonta ad Euro € 9.713.388,13=

Si comunica che a conclusione della procedura, con la presente nota vengono autorizzati i progetti di cui all’allegato elenco che fa parte integrante della stessa.
La presente costituisce la formale autorizzazione all’avvio delle attività e l’inizio dell’ammissibilità dei costi. 

4 aprile 2016

 

La vicepreside

Maria Paola Borriello

 

                 AREA AMMINISTRATORI

                 AREA DOCENTI-ATA                 

 

contatore visite

635019
oggioggi807
TOTALE VISITATORITOTALE VISITATORI635019