Mercoledì, 17 Febbraio 2016 07:06

Coding a scuola per sviluppare il pensiero computazionale

Pubblicato da 
Vota questo articolo
(2 Voti)

 

immaginecodingQuando affrontiamo un problema o abbiamo un’idea, spesso intuiamo la soluzione ma non siamo in grado di formularla in modo operativo per metterla in pratica. Il pensiero computazionale è proprio questo, la capacitĂ  di immaginare e descrivere un procedimento costruttivo che porti alla soluzione. Come imparare a parlare ci aiuta a formulare pensieri complessi, così il pensiero computazionale ci offre strumenti ulteriori a supporto della fantasia e della creativitĂ . Per questo il pensiero computazionale è per tutti. E’ una capacitĂ  trasversale che va sviluppata il prima possibile. Non è solo per informatici e programmatori, ma programmare è il modo migliore per acquisirlo. Per questo in Europa e nel mondo si svolgono ogni anno campagne di alfabetizzazione per la diffusione del coding. Dal 2013 si svolgono ogni anno campagne di alfabetizzazione per introdurre il pensiero computazionale.

 

Le principali campagne internazionali sono Computer Scienze Education Week (CSEdWeek) e Europe Code Week (CodeWeekEU), alle quali dal 2015 si è aggiunta Africa Code Week

 

Alessandro Bogliolo coordinatore della Scuola di tecnologia e scienze informatiche dell’UniversitĂ  di Urbino, ambasciatore per l'Italia dellaEu Code Week.

 

 

 

immaginepnsd frecciablu azionepnsd frecciablu programmafuturo logo codeweek
                                                 codestudio scratch
        Bedraslogo csunplugged

 

 

 

SITOGRAFIA:

https://www.youtube.com/watch?v=AEXF33EgH0w

http://codeweek.eu/         https://csedweek.org/      http://www.africacodeweek.org/  

http://codeweek.it/

 

Letto 1248 volte Ultima modifica il Mercoledì, 19 Ottobre 2016 15:30

                 AREA AMMINISTRATORI

                 AREA DOCENTI-ATA                 

 

contatore visite

548267
oggioggi398
TOTALE VISITATORITOTALE VISITATORI548267