Giovedì, 14 Maggio 2015 12:29

La scatola del cibo condiviso. Il dono

Pubblicato da 

    Si è svolta lunedì 11 e martedì 12 maggio 2015 la festa di consegna dei pacchi alimentari raccolti presso le quattro scuole dell'infanzia di    Pavone, SamoneBanchette e Fiorano.

Al nostro territorio tanta solidarietà grazie all’aiuto congiunto delle famiglie dei bambini che hanno partecipato con generosità all’iniziativa Donacibo. Erano presenti la Vicepreside Maria Paola Borriello, i sindaci,  per Banchette Franca Sapone e il vicesindaco Lina Pasca,  per Fiorano Laura Fogliato, per Pavone Alessandro Perenchio e la responsabile ufficio scuole Patrizia Rizzi, per Samone l’assessore lavori pubblici Giglio Tos, il rappresentante della Caritas di Ivrea Ugo Berti e le insegnanti della scuola dell'infanzia. La consegna si è svolta in due tempi, lunedì mattina presso le scuole di Pavone e Samone, martedì mattina presso la scuole di Banchette e Fiorano
In tutte le quattro scuole l’incontro si è aperto con il caloroso benvenuto esteso a ogni rappresentanza dal cuore tricolore, realizzato da ogni bambino e impreziosito da simboli, quello del nostro Istituto Comprensivo, quello del comune di ogni scuola e quello della Caritas. 
Poi è stata presentata l’iniziativa trasversale al piano di lavoro annuale svolto nei singoli plessi, sono state cantate canzoni e filastrocche sui diritti e sui doveri del buon cittadino, sulle regole di buona convivenza e sul cibo. Ha seguito una bella intervista dei bambini alla Vicepreside, ai sindaci e al rappresentante della Caritas.
Con spontaneità i piccoli hanno chiesto a cosa serva la fascia, quando venga indossata, quali siano gli impegni di un sindaco, che cosa gli piaccia fare, dove abiti e quale sia il significato di ogni simbolo del comune. Ha seguito una serie di domande alla vice preside, su dove lavori, sui suoi compiti e impegni. Al volontario Caritas invece sono stati chiesti il significato della parola Caritas e del suo simbolo e come il cibo venga distribuito alle famiglie in difficoltà. 
Quindi sono state consegnate complessivamente quattro grandi scatole impreziosite dalla catena della solidarietà colme di prodotti alimentari (pasta, pomodoro, piselli, ...) al rappresentante della Caritas, affinché vengano distribuite alle famiglie meno fortunate del nostro territorio.
Un grazie a tutti per questa gioiosa solidarietà condivisa da più soggetti,dalla comunità scolastica alle famiglie, al locale e territoriale, in un piacevole clima di cittadinanza sensibile.
la referente Enrica Defilippi
 
                    
 
Anche quest'anno l'iniziativa ha avuto grande successo.
un successo raddoppiato perché ha coinvolto non solo due ma tutte e quattro le nostre scuole dell'infanzia.
I bambini hanno potuto sperimentare la solidarietà in una forma vicina alla loro età e per questo molto concreta e sentita.
Sono stati infatti portati alla gioia del dare attraverso la musica, il disegno, la creazione della scatola e la sua decorazione, la conoscenza del degli alimenti portati da casa e che via via hanno riempito la scatola.
fino al momento del dono alla Caritas fatto in un contesto di festa e di gioia.
Un traguardo di competenze raggiunto attraverso un percorwso didattico multidisciplinare ma soprattutto una crescita concreta e reale perche fatta "sul campo".
Un valore aggiunto per i bambini e per le nostre scuole.
Un ringraziamento alle famiglie, a tutte le insegnanti che si sono adoperate per l'ottima riuscita dell'iniziativa e soprattutto alla maestra Enrica Defilippi che ha curato con passione speciale tutto il percorso.
Qui il link del percorso didattico dell'iniziativa
A breve altre fotografie e articoli nelle pagine delle sedi
                                        
                                     
la vicepreside
Maria Paola Borriello
Letto 8909 volte Ultima modifica il Giovedì, 14 Maggio 2015 19:52

                 AREA AMMINISTRATORI

                 AREA DOCENTI-ATA                 

 

contatore visite

661453
oggioggi800
TOTALE VISITATORITOTALE VISITATORI661453