Domenica, 26 Aprile 2015 08:39

La Festa della Liberazione nelle scuole di Banchette

Pubblicato da 

25 Aprile 2015 
Alle scuole, dell'infanzia, primaria e secondaria di primo grado di Banchette, la ricorrenza della Liberazione organizzata congiuntamente all'amministrazione Comunale nella giornata di venerdì 24 aprile.

Toccante e commovente nella forza della semplicità della ricorrenza.

I ragazzi della Scuola media hanno potuto partecipare ad uno spettacolo di video, canti, rappresentazioni teatrali ed ascoltare la testimonianza di un ex internato in Germania presso il Salone Comunale Pinchia.

I piccoli dell'infanzia hanno avuto un'esperienza concreta e creativa dei valori della Pace, della Libertà e dell'accettazione dell'altro sotto le forme del gioco e le sembianze degli animali del bosco con lo spettacolo interattivo dei burattini Riccio e gli amici del bosco.
I bambini della primaria, intitolata al partigiano Walter Fillak hanno potuto approfondire le radici della nostra Storia, basata sui valori della Democrazia, attraverso la testimonianza concreta e così discreta da essere purezza d'animo, delle figlie, Enrica e Loretta, entrambe insegnanti dell'ICPavone, del Partigiano valoroso al quale rendo onore, Davide Defilippi, nome di battaglia "Fucile" in memoria del quale è stato anche offerto lo spettacolo dei burattini alla scuola dell'infanzia.

Sono stati lette poesie intense, ricordati i valori della Resistenza, deposta la corona e cantato mentre le bandierine verdi bianche e rosse sventolavano nel cielo.

Grazie al Sindaco Franca Sapone per l'orazione, al vicesindaco Lina Pasca, agli insegnanti che trasmettono ogni giorno i valori della Pace, della Libertà e della Democrazia.

Bello pensare che tutti i bambini dell'Istituto Comprensivo di Pavone delle scuole di Banchette, dai 3 ai 14 anni abbiano vissuto un momento speciale di ricordo di chi per noi ha sacrificato la vita e di chi per noi ha lottato permettendoci di vivere in un mondo più libero.

Bello vedere insieme volti che indicano storie, provenienze e vite diverse con la purezza negli occhi che solo i bambini sanno avere.

Emozionante cantare Bella Ciao e sentire scorrere davanti a sè il passato, il presente e il futuro

Grazie ai bambini e ai ragazzi, perché sono i legami umani che rendono speciale il nostro lavoro

 

A breve gli articoli nella pagine delle sedi

 

La vicepreside

MPBorriello

Letto 603 volte Ultima modifica il Domenica, 26 Aprile 2015 09:30

                 AREA AMMINISTRATORI

                 AREA DOCENTI-ATA                 

 

contatore visite

685639
oggioggi204
TOTALE VISITATORITOTALE VISITATORI685639