Sabato, 17 Maggio 2014 20:31

La scatola del cibo condiviso

Pubblicato da 
Vota questo articolo
(1 Vota)
  • Giovedì 15 maggio presso le scuole dell’infanzia di Samone e di Fiorano tra coccarde tricolore,voci gioiose di bambini e adulti trepidanti di emozione è avvenuta la consegna ufficiale della scatola del cibo condiviso ai Sindaci Paolo Giordano e Fogliato Laura, affiancati dal dirigente scolastico Antonio Balestra e dalla vicepreside Paola Borriello dell’Idi Pavone, dal direttore Inrete Carla Avalle, fondatrice di Cascina Praie delConsorzio Copernico e dal presidente del Consorzio socio-assistenziale Inrete,ElladePeller.
  • E’ stato veramente un incontro bello e di valore che ha reso la scuola luogo di accoglienza, solidarietĂ  e cittadinanza attiva.
  • La scatola del cibo condivisa è una iniziativa che ha arricchito il progetto di educazione alimentare svolto nel corso dell’anno scolastico nelle due scuole dell’infanzia con l’obiettivo di promuovere il diritto al cibo, attivando comportamenti solidali verso i bambini meno fortunati, rendendo i nostri alunni cittadini consapevoli e attenti ai loro diritti.
  • Il percorso didatticoprettamente esperienziale, si è concretizzato nella preparazione di una scatola grande, in cartone riciclato, colorata e personalizzata dai bambini con disegni, immagini, slogan relativi al cibo. La scatola depositata nell’atrio della scuola si è riempitadi giorno in giorno e precisamente dal 5 maggio al 9 maggio  con alimenti a lunga conservazione, privilegiando i cibi essenziali per vivere (pasta, riso, orzo, farro, mais, farina di frumento, farina bianca, verdura in scatola, sughi pronti, salse, olio aceto, sale, zucchero, miele, bottiglie d’ acqua, ecc.).A sua volta la scuola si è decentrata sul territorio cooperando in sinergia  conenti locali e territoriali, individuati come canali ufficiali  di distribuzione.
  • Interessante e piacevole è stata l’intervista ai sindaci e al dirigente scolastico da parte dei bambini allietata da canti e filastrocche di buona convivenza e animata dalle coccarde, che i bambini hanno colorato con entusiasmo per dare a ogni rappresentanza il loro caloroso benvenuto.
  • Ora a noi insegnanti  Ă¨ rimasto  l’invito da parte della signora Carla Valle di recarci con i bambini a Salerano,presso la sede di  cascina Praie, dove il cibo donato dalle famiglie sarĂ  stoccato e confezionato in unaborsadal nome “Borsa amica”, servizio promosso da consorzio Inrete in collaborazione con Caritas, Consorzio Copernico per la distribuzione settimanale sul territorio in aiuto a chi è in difficoltĂ .
  • Un grazie caloroso alle famiglie dei bambini e a tutti coloro che hanno aderito a questa iniziativa!
  • La referente del progetto Enrica Defilippi
  • MPB
Letto 1004 volte Ultima modifica il Domenica, 18 Maggio 2014 17:49

                 AREA AMMINISTRATORI

                 AREA DOCENTI-ATA                 

 

contatore visite

678199
oggioggi835
TOTALE VISITATORITOTALE VISITATORI678199